il krav maga

Il krav maga

Nato negli anni '40 in Israele, ad opera di Imi Lichtenfeld, il krav maga è un sistema di combattimento corpo a corpo totalmente orientato all'autodifesa, alla tattica di combattimento e alla protezione di terza persona.

 

L'esigenza di allora era quella di sviluppare un sistema di combattimento efficace ma rapido da apprendere, al fine di addestrare le neonate forze speciali israeliane; oggi il krav maga si è diffuso come metodo di difesa personale ed è insegnato nelle palestre di tutto il mondo. Non è un arte marziale,  e gli allenamenti non prevedono uso di guantoni, caschi, paradenti, ecc; è contemplata solo la "conchiglia " paragenitali per gli uomini. Saltuariamente, in fase di test "feedback" si possono usare le protezioni. (caschetto, guantoni e paradenti).

L'impostazione privilegiata prevede l'attacco a parti "sensibili" del corpo come occhi, gola o genitali, evitando movimenti e azioni macchinose o non alla portata di tutti. Per questo motivo, il krav maga difficilmente può essere praticato in forma sportiva, come avviene per karate, taekwondo ed altri sport da combattimento. A differenza delle arti marziali che ritualizzano i gesti, il krav maga è un sistema di combattimento pragmatico: ogni gesto è essenziale, ogni colpo diretto verso un punto sensibile.

Oltre alle tecniche di autodifesa, nel krav maga riveste particolare importanza lo studio delle tecniche per la protezione di terza persona, come pure le difese da attacchi e/o minacce armate (siano esse effettuate con armi bianche o da fuoco).

Inutile dire che, per tutto quanto sopra detto, il krav maga rappresenta uno dei più efficaci metodi di antiaggressione femminile.

 

Fonti: wikipedia - Federazione SIKM

free joomla templatesjoomla templates
2018  www.kravmagabologna.com - Tutto il materiale presente sul sito (ove non espressamente indicato) è da intendersi proprietà dell'autore  
globbers template joomla

Questo sito utilizza alcuni cookies per una migliore esperienza di navigazione Qui il testo di legge